Login per medici

Domande frequenti

In che cosa consiste il trattamento?

I trattamenti con il filler HA di Croma non rappresentano un atto chirurgico, per questo non richiedono un tempo di recupero e permettono di ottenere un risultato naturale immediato. In base alle esigenze e richieste individuali, il medico sceglierà la formulazione più adatta della linea di filler Ha di Croma per poter soddisfare i suoi bisogni e aspettative. Data la somiglianza fra l'acido ialuronico naturalmente presente nel corpo umano e i filler di Croma non è necessario sottoporsi ad un test allergico preliminare. La procedura è semplice e veloce. Le infiltrazioni vengono eseguite in 15 o 30 minuti. Potrà riprendere le sue  attività quotidiane subito dopo il trattamento.

Il trattamento è doloroso?

La maggior parte delle persone non trovano che le iniezione dei filler sia doloroso. L'aggiunta di lidocaina, un blando anestetico, in alcune formulazioni rende ancora più confortevole il trattamento. Inoltre, i filler HA di Croma vengono iniettati con un ago a parete sottile, progettato appositamente per il confort ottimale del paziente.

Inoltre, in base alla sensibilità individuale e all'area da trattare è possibile applicare  una crema anestetica o effettuare un'infiltrazione anestetica locale.

Quanto durano i risultati?

I risultati ottenuti con i filler HA di Croma durano a lungo, ma non sono permanenti. In base al prodotto utilizzato, all'area e alle condizioni individuali della cute, i risultati possono durare per diversi mesi fino ad un anno.

Quali sono le raccomandazioni?

Prima del trattamento

Prima di sottoporsi al trattamento è importante confrontarsi con il medico circa le proprie aspettative e i desideri. Il medico si informerà sulla sua storia medica e se si è sottoposti a trattamenti con altri prodotti in precedenza. Una settimana prima della sessione iniettiva non si dovrebbero assumere farmaci antiaggreganti piastrinici (come per es. l'Aspirina, acido salicilico) or anti-infiammatori per ridurre il rischioo di ecchimosi o sanguinamento nel sito di iniezione.

 

Dopo il trattamento

Per  ottenere risultati ottimali, dopo il trattamento bisogna far riposare la pelle e non si dovrebbero toccare le aree trattate per almeno 12 ore; i bagni di sole, le temperature elevate come anche le saune e i bagni di vapore  sono da evitare per una settimana.  Se  si avverte un qualsiasi fastidio nel post-trattametno, si può applicare un impacco freddo(ice-pack) sull'area trattata per lenire eventuali gonfiori.

Chi non dovrebbe evitare i trattamenti con acido ialuronico?

I trattamenti con i filler HA di Croma non devono essere eseguiti nei seguenti casi: 

  • Persone con predisposizione a sviluppare cicatrici ipertrofiche o formare cheloidi
  • Persone con storia di malattie
  • Persone con ipersensibilità nota all'acido ialuronico, lidocaina idrocloride o anestetici  locali di tipo amidico
  • Donne in allattamento
  • Giovini sotto i 18 anni di età
  • Persone con infezioni o infiammazioni ( come herpes, acne etc..) nelle aree da trattare
  • Persone che stanno assumendo inibitori piastrinici (per es. ASA) non dovrebbero essere trattati se nza un parere del medico curante
  • Persone  che  precedentemente hanno fatto filler permanenti nell'area da trattare
  • In aree che presentano processi infiammatori e/o infezioni (per es. acne, herpes..)
  • Persone che si sono sottoposte a terapie laser, peeling chimici, dermoabrasione o mesoterapia
Quali sono i possibili effetti collaterali?

Croma è una grande specialista  sugli acidi ialuronici iniettabili e applica i più alti standard per garantire la migliore qualità e sicurezza. Ricordiamo che l'uso dei filler HA di Croma, nonostante l'eccellente qualità, potrebbe causare qualche fastidio o effetto collaterale subito dopo il trattamento o dopo pochi giorni.

Si potrebbe verificare un arrossamento o gonfiore lieve  nei punti di iniezione, che normalmente scompaiono spontaneamente dopo poche ore. A parte un leggero sanguinamento dovuto all'iniezione, si possono verificare lievi edemi o eritemi che possono prudere o dolere se sottoposti a pressione. In rari casi, possono verificarsi nelle aree trattate dei piccoli ematomi, indurimenti e noduli che scompaiono in pochi giorni, entro una settimana. Se le reazioni infiammatorie o altri effetti collaterali durano più di una settimana,si prega di informare il proprio medico in modo che possa trattarli adeguatamente1.

 

1 I seguenti eventi sono stati osservati con prodotti simili: ascessi, angioedema, infezioni batteriche, grumosità, sanguinamento, ecchimosi, bruciore, depigmentazione, dolore, edema, eritema, segni di punture, formazione di massa, indurimenti, granulomi, ematomi, riattivazione di herpes, ipersensibilità, massa nel sito di inoculo, visibilità dell'impianto, infiammazione, irritazione, prurito, ematomi diffusi a seguito di una embolizzazione accidentale dell'arteria, edema malare, migrazione, necrosi dovuta a compressione vascolare, noduli (infiammatori e non infiammatori), intorpidimento, dolore, parestesia, rossore, occlusione dell'arteria retinica, cicatrici sarcoidosi, scleromixedema (eruzione papulosa lichenoide generalizzata), gonfiore, teleangectasia, tensione, vasculiti, vasospasmo, reazione vasovagale durante l'iniezione, perdita della vista causata dall'occlusione dell'arteria retinica (in casi rarissimi).